Cambiare le candele al proprio motore.

Cougar34/ Maggio 21, 2018/ Manutenzione e Fai da te/ 0 comments

Cambiare le candele al proprio motore

In questo breve articolo vi mostrerò come cambiare le candele d’accensione al vostro motore in 4 punti.

Cambiare le candele è una cosa che tutti noi prima o poi siamo andati a fare o faremo, per manutenzione o perché la candela ci sta dando qualche problema.
Prendete l’occasione per dare una occhiata alle candele che togliete, la candela può dirci molto sullo stato del motore.

Articolo sulla lettura del colore della candela.

Prima di buttarci nella sostituzione ci tengo a darvi delle indicazioni per fare un lavoro come si deve e qualche precauzione da usare.

Smontate e rimontate una candela alla volta in modo che non vi possiate confondere con le pipette e magari metterle in un posto per un altro.
Le pipette hanno una sequenza ben precisa. Se dovete smontare tutte le candele insieme, numerate le pipette mettendoci dello scotch carta e scrivendo sopra a quale cilindro appartiene la singola pipetta. Se non mettete le pipette nella sequenza precisa il motore non si accenderà.

Per svitare le candele si utilizza la chiave smonta candele, ovviamente della misura adatta all’esagono della candela, oppure una chiave a tubo della stessa misura. (16-18-21)

Le precauzioni per evitare di far danni sono poche:

A: le candele vanno svitate il più possibile a motore freddo, col motore caldo si potrebbe rovinare la filettatura nella testata, addirittura strappare.

B: quando si avvita bisogna inizialmente avvitarle a mano, due-tre giri, per essere sicuri di non impanare storto la candela, pena rovinare la filettatura, che per essere recuperata, si deve portare la testata in rettifica per rifarla.

C: quando la candela sarà avvitata fino in fondo con la chiave, la candela deve essere stretta girando di 1/8 di giro in pratica 45°, questo se la candela è nuova, se dovesse essere usata dovrà essere stretta di meno, perché la rondella che fa da guarnizione si è già schiacciata, nel caso in cui fosse usata la candela bastano anche 30 gradi o 1/16 di giro per stringerla.

Quando deve essere stretta la candela

D: aggiungo giusto per precisare anche l’ovvio: le candele vanno sostituite con altre identiche, non mettete mai una candela per un’altra basta che impani, potreste fare seri danni al motore. Le candele hanno oltre alle misure fisiche anche un grado termico ben preciso da rispettare. Controllate che le candele che state montando abbiano la distanza tra gli elettrodi come da manuale, se così non fosse dategli una aggiustata voi, ma con molta attenzione.

Detto questo cambiamo queste candele!

1: Togliere Pipetta

2: Mettere lo smontacandela spingendolo bene a fondo e svitare la candela

3: Avvitare, per due-tre giri, a mano la candela nuova stando attenti ad impanarla bene (attenti, ripeto, se rovinate la filettatura sono guai!) avvitate la candela fino in fondo con lo smontacandela e stringetela come descritto sopra.

4:Rimettere la pipetta della candela su quest ultima

Finito tutto fatto, girate la chiave e buon viaggio!

Torna alla sezione MANUTENZIONE

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*