Come fare lo spurgo ai freni

Cougar34/ Ottobre 3, 2018/ Manutenzione e Fai da te/ 0 comments

Come fare lo spurgo ai freni

In questo articolo vi spiegherò come fare lo spurgo all’impianto frenante. Vi ricordo che è un procedimento abbastanza semplice ma dato che si parla di freni dovete farlo in maniera impeccabile.

Lo spurgo ai freni viene fatto quando vi è per esempio una bolla d’aria all’interno che rende il comando (leva o pedale) spugnoso, poco prestazionale e incostante.

Per prima cosa dobbiamo prendere lo stesso olio, l’olio dei freni non ama essere mischiato, quindi se avete un dot 4 usate un dot 4 se avete un dot 5.1 usate il 5.1.
Io sono molto pignolo e uso anche la stessa marca e tipologia. Se avete dubbi su che olio avete cambiatelo tutto e mettete quello che pensate possa andar bene per l’utilizzo che ne fate.

Io come olio consiglio o il Brembo Sport EVO500++ oppure il Motul 600 (un passo più in alto al precedente) entrambi dot4. Se volete qualcosa di più pistaiolo Brembo LCF 600 pluss o Motul Brf 660.
Il dot 5.1 lasciatelo per la pista o meglio per i piloti che lo cambiano in continuazione. Gli olii sopra indicati vanno benissimo per un uso amatoriale in pista ed altrettanto su strada

L’olio dei freni è altamente corrosivo, ricordiamolo, e quindi non facciamolo entrare in contatto con parti in gomma e carrozzeria della moto, se dovesse cadere una goccia pulite per bene con un panno assorbente e sciacquate abbondantemente con semplice acqua.

Detto questo dedichiamoci a come fare lo spurgo. Moto o auto, la tecnica è la stessa, con la moto potremmo fare da soli, per una auto dovremo farci aiutare.

Iniziamo con l’allentare, perché di solito si inchiodano, gli spurghi sulle pinze e sulla pompa (quelle che ne sono provviste) e aprire il tappo della vaschetta o serbatoio dell’olio dei freni.

Una volta aperta la vaschetta dell’olio e rabboccato l’olio che deve stare sempre tra MAX e MIN guardiamo dentro, tirando lentamente la leva del freno e lasciandola piano piano ed un’altra volta tutta insieme, di un sol colpo, osserviamo che non escano bollicine da sotto, fate questa procedure per 6-7 volte, se dovessero venir su le bollicine avete dell’aria nella pompa e alloca dovete continuare a farlo fino a quando non finirà.
Se la pompa è dotata di valvola di spurgo, dopo aver fatto il movimento che vi ho detto prima, passiamo alla tecnica classica e
iniziamo a pompare:

Tirate dolcemente la leva del freno per evitare che l’olio schizzi ovunque dalla vaschetta. Ricordo che l’olio dei freni rovina le vernici perchè corrosivo, quindi coprite la moto in maniera adeguata e se dovesse uscire dell’olio asciugate con della carta assorbente e sciacquate con abbondante acqua.

Se guardate nella vaschetta vedrete zampillare l’olio quando frenate, consiglio di darci un’occhiata così vi renderete conto di quanto potete tirare velocemente la leva. Più velocemente premerete più alto sarà lo schizzo.

Dopo 3 o 4 frenate consecutive noterete che la leva del freno oppone più resistenza e si ferma prima, ha meno corsa, a questo punto tenete frenato con molta forza, non mollate per nessun motivo, e aprire la valvola di spurgo e richiudetela appena la vela del freno arriverà a fine corsa.

Quando aprirete la valvola di spurgo, che sia sulla pompa o sulla pinza, uscirà l’olio che state comprimendo con la leva del freno è questione di attimi: la leva del freno(nella macchina il pedale) arriverà subito a fondo corsa, e dovete richiudere subito la valvola, solo dopo aver richiuso la valvola di spurgo potete mollare il freno.
Attendete 2-3 secondi e iniziate nuovamente a pompare, tenere frenato, aprire lo spurgo, chiudere, mollare il freno, aspettare, pompare ecc…

L’olio che zampillerà fuori dallo spurgo vi dirà se ci sono delle bolle, deve essere un bello schizzo continuo.

Tenete sempre d’occhio il livello dell’olio perchè scende velocemente e non deve mai scendere sotto al minimo, quindi lo rabboccherete spesso.

Dopo aver fatto 3 – 4 spurghi della pompa chiudete per bene la valvola di spurgo e passate a fare lo spurgo che con la valvola di spurgo della pinza.

E’ sempre lo stesso identico procedimento, ma attenti a non sbagliarvi, magari mollando il freno prima di aver richiuso la valvola di spurgo, altrimenti vi troverete ad aver aspirato aria nel circuito e a dover quindi iniziare tutto da capo.

Lo spurgo dei freni finisce quando sentirete la leva bella dura senza pompare e vedrete uscire dalla valvola un bello zampillo di olio.

Riportate il livello dell’olio a livello chiudete tutto: tappo della vaschetta con il mantice ben richiuso

(il mantice è una specie di gomma che sta sotto al tappo e deve essere schiacciato quando l’olio è al livello massimo, serve a recuperare lo spazio libero quando consumandosi le pastiglie il livello dell’olio si abbassa), e gli spurghi.

Per i primi km state un po’ allerta nell’usare i freni perché se avete fatto bene tutto frenerete benissimo, ma se non avete fatto uscire tutta l’aria nel circuito la frenata non sarà buona, ma ve ne accorgerete quasi subito se avete fatto male lo spurgo dei freni e quindi dovrete rifare uno spurgo.

Torna alla sezione MANUTENZIONE

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*