Come pulire la pinza dei freni

Cougar34/ Aprile 10, 2019/ Manutenzione e Fai da te/ 0 comments

Come pulire la pinza dei freni

mantenere la pinza dei freni pulita ed in piena efficienza serve ad evitare inconvenienti come il consumo anomalo delle pastiglie.

In questo articolo vi spiegherò come pulire la pinza dei freni per mantenerle in piena efficienza.

Una volta smontate le pinze e tolte le pastiglie come descritto nell’

Articolo come cambiare le pastiglie dei freni.

Con uno straccio iniziamo a pulire la pinza: togliete la polvere dai pistoncini, se lo sporco è molto allora per pulire le pinze bisogna passare alle maniere “forti”.

Rimettete le pastiglie vecchie sulla pinza e spingendo piano piano la leva del freno fate uscire i pistoncini, per evitare che possa uscire completamente un pistoncino dalla sua sede mettete un cacciavite tra le pastiglie e fate uscire di pochi mm i pistoncini, basta quel poco che si veda la parte pulita dei pistoncini.
Questo vi servirà per sapere fino a che punto dovete pulire la pinza.

pistoncini sporchi

Probabilmente vedrete che ci sono dei pistoncini che escono più facilmente di altri, il cacciavite tra le pastiglie serve a fermare quelli che escono facilmente e costringere quelli più duri ad avanzare.
Controllate sempre il livello dell’olio che non deve scendere sotto al minimo perchè al di sotto potrebbe aspirare aria.

Come olio io mi trovo benissimo con il Brembo sport evo per l’uso di tutti i giorni e sportivo, mentre per l’uso pistaiolo con il Motul 660

livello dell’olio troppo basso

Mi raccomando non toccate assolutamente la leva del freno senza che ci sia uno spessore tra i pistoncini, o cilindretti, pena: i pistoncini della pinza potrebbero uscire del tutto da quest’ultima e vi toccherebbe fare lo spurgo di tutto l’impianto.

Adesso con uno sgrassatore non aggressivo tipo Chanteclair ed uno spazzolino pulite i pistoncini e l’interno della pinza in modo da togliere la polvere dei ferodi soprattutto sui pistoncini che devono tornare ad essere essere belli puliti e lucidi. Potete usare diversi prodotti, l’importante è che non siano assolutamente aggressivi sulla gomma (dobbiamo salvaguardare gli o-ring di tenuta dei pistoncini o cilindretti).

Una volta pulito per bene sciacquate la pinza e se volete soffiatela con l’aria compressa.

Adesso con il dito e l’olio freni ungete bene tutti i pistoncini e mandateli in sede piano piano. Se avete fatto tutto nella giusta maniera i pistoncini rientrano a mano senza fare troppa forza.
Attenzione che spingendo un pistoncino alla volta l’altro potrebbe provare ad uscire un altro, l’importante è far piano e un po alla volta un po’ un pistoncino un po’ l’altro.
Controllate il livello dell’olio che tornerà a salire e potrebbe uscire dalla vaschetta o serbatoio.

Una volta mandati fino a fondo i pistoncini dare lentamente due pompate al freno, osservando i pistoncini che avanzeranno nuovamente, dovrebbero muoversi tutti insieme, chi più chi meno, ma si devono muovere tutti.

Quando i pistoncini si muovono tutti allora possiamo finire il lavoro mandando i pistoncini più dentro la pinza. a questo punto non vi resta che pulire la pinza con uno straccio, o carta assorbente, per togliere tutto l’olio in eccesso.

Pistoncini lavati, oliati e rimessi in sede

Una volta tolto tutto una sciacquata veloce, una soffiata e le vostre pinze sono pronte per ricevere le pastiglie nuove.

Se dopo aver ben pulito a fondo i pistoncini e oliati per bene, magari avendo ripetuto pure il lavaggio e la lubrificazione, un pistoncino o più rimangono bloccati (grippati) allora la pinza è da revisionare scoppiandola e cambiando l’oring di tenuta e forse anche il cilindretto se presenta qualche segno di usura…

Torna alla sezione Manutenzione

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*